fbpx

Il 1 febbraio 2023 è uscito “Rosa”, nuovo singolo di RAIZ, canzone scritta per la quarta stagione di MARE FUORI, la fortunata serie tv che torna con nuovi episodi dal 01 febbraio 2024 in streaming gratuito su Raiplay e dal 14 febbraio in prima serata su Rai 2. Stavolta Raiz, che nella serie impersona l’iconico boss Salvatore Ricci, […]

Read More

Il 1 febbraio 2023 è uscito “Rosa”, nuovo singolo di RAIZ, canzone scritta per la quarta stagione di MARE FUORI, la fortunata serie tv che torna con nuovi episodi dal 01 febbraio 2024 in streaming gratuito su Raiplay e dal 14 febbraio in prima serata su Rai 2. Stavolta Raiz, che nella serie impersona l’iconico boss Salvatore Ricci, parla direttamente per bocca del suo personaggio dedicando a sua figlia Rosa versi in cui racconta di un sogno ove insieme cambiano il loro futuro, lasciandosi alle spalle la malavita. Un sogno che dura lo spazio di una notte.

“Ho sempre pensato a mia figlia come se fosse un fiore” afferma Raiz “Quando nella seconda stagione di Mare Fuori al mio personaggio è stata attribuita una figlia, per di più di nome Rosa, è scattato uno strano meccanismo di auto-identificazione che si esprime al suo massimo in questa canzone. Salvatore Ricci racconta di un sogno che ha fatto: un impossibile domani di riscatto, redenzione e amore paterno ma la sua voce è la mia che canta per mia figlia cinquenne.”

La canzone, con un testo e una melodia che si mantengono nel solco della tradizione, è sostenuta da una tessitura musicale dub, contemporanea, che la rende allo stesso tempo moderna e senza tempo. La produzione artistica di “Rosa” è stata affidata a Paolo Baldini, noto producer dub / reggae che con Raiz condivide anche la presenza negli Almamegretta. Parallelamente alla sua presenza sullo schermo, Raiz sarà anche sul palco per alcuni concerti nei quali proseguirà nella presentazione del suo ultimo album “Si ll’ammore è ‘o ccuntrario d’’a morte”, l’omaggio alla musica e alla poetica di Sergio Bruni uscito a febbraio 2023 e da allora presentato con successo nei più importanti teatri italiani.

 

RAIZ canta SERGIO BRUNI
L’AMMORE E’ ‘O CCUNTRARIO D’’A MORTE

Un concerto accorato, tra narrazione e suono, dedicato alla musica scritta e interpretata da Sergio Bruni, è un’idea che accarezzavo da anni. Le sue canzoni hanno accompagnato per un paio di generazioni la mia storia familiare e dunque omaggiando il grande artista avrei preso spunto per un tributo al mondo che mi ha generato e regalato i mezzi per esprimermi. Amo tutta la musica classica napoletana, eppure Sergio Bruni mi muove un battito di cuore in più. Il fraseggio, l’accento, la sua – non so quanto consapevole – organicità alla canzone mediterranea tutta me lo fa sentire parente. Io che ho sempre cercato di allargare gli orizzonti del Golfo, sciacquando i miei panni nel mediterraneo sud-orientale, sento il bisogno oggi di tornare all’origine attraversando il suo repertorio da autore. Miei compagni di viaggio saranno ancora una volta, in qualità di musicisti e arrangiatori, i Radicanto: Giuseppe De Trizio e Adolfo La Volpe ai liuti, Francesco De Palma alle percussioni, Giovanni Chiapparino alla fisarmonica e Giorgio Vendola al contrabbasso.
Gennaro Della Volpe, in arte Raiz.

 

RAIZ – BIO

Raiz, nome d’arte di Gennaro Della Volpe, è un cantante, attore e scrittore napoletano. Voce del collettivo italiano ethnodub/elettronico Almamegretta fin dalla sua fondazione, con loro ha registrato dieci album, dall’esordio con “Anima Migrante” nel 1993 fino ultimo “Senghe” del 2022, vincendo quattro Targhe Tenco: 1994  (Animamigrante – migliore opera prima),1995 (Sanacore – miglior album in dialetto), 2001 (Imaginaria – miglior album in dialetto) e 2023 (Senghe – miglior album in dialetto). Come solista ha pubblicato “WOP” (2004), prodotto da Roberto Vernetti e Paolo Polcari, “Uno” (2007), prodotto da Eraldo Bernocchi con la collaborazione di Bill Laswell e “YA!” (2010), prodotto da Planet Funk. Nel corso della sua carriera Raiz ha preso parte anche a diversi lavori di altri artisti: dai due album “Corpus” (1996) e “Unisono” (2006) con Ashes, il progetto di Eraldo Bernocchi / Bill Laswell, passando per il disco “Alphabet Music” (2003) con il “Laboratorio Novamusica”, fino alle collaborazioni con artisti come Massive Attack, Leftfield, Pino Daniele, Adrian Sherwood, Gaudi, Stewart Copeland, Mauro Pagani, Vittorio Cosma, Ashtech, Teresa De Sio, Luigi Cinque, Zion Train. Nel 2011 ha pubblicato insieme alla band barese Radicanto l’album “Casa” e nel 2014 ha vinto il Premio Tenco per l’album “Dago Red” realizzato insieme a Fausto Mesolella, indimenticabile chitarrista e produttore degli Avion Travel. Nel 2016 ha preso parte ad un laboratorio nel Carcere Minorile di Airola promosso dal rapper Lucariello e insieme a lui ha realizzato “Puotame llà fore”, canzone composta insieme a un gruppo di giovanissimi detenuti. Come attore dal 2001 al 2005 è stato in tour con Cantieri Teatrali Koreja nel loro spettacolo “Brecht’s Dance” (musica originale di Kurt Weill rivisitata dallo stesso Raiz e da Paolo Polcari). Dal 2008 ha partecipato a diverse pellicole cinematografiche vestendo i panni di Moreno nel film di Ago Panini “Aspettando il Sole” (2008), quelli di Salvatore Vitiello in “Tatanka Scatenato” di Giuseppe Gagliardi (2010), se stesso nel docufilm di John Turturro sulla canzone napoletana “Passione” (2011), quelli di Rosario ‘A Tigre nel film dei Manetti Bros “Ammore e Malavita” (2017) e quelli di un gestore di club nel cameo in “Mixed By Erry” di Sidney Sibilia (2023). Ha lavorato in alcune serie tv di successo tra cui “I Bastardi di Pizzofalcone” e “Mare Fuori” (di cui è autore anche di diversi brani della colonna sonora) in cui da vita all’iconico personaggio di Don Salvatore Ricci. Ha pubblicato per Mondadori una raccolta di venti racconti dal nome “Il bacio di Brianna” (2021). Il 24 febbraio 2023 pubblica con l’etichetta Visage Music “Si ll’ammore è ‘o ccuntrario d’’a morte”, una monografia musicale su Sergio Bruni.

Read Less

Tour
Data Luogo Info Ticket
05/07/2024 Pisa - Pisa Folk

20/07/2024 Pomigliano d'Arco (NA) - Parco Pubblico Giovanni Paolo II

18/08/2024 Metaponto - Castello di Torremare

28/08/2024 Varazze (SV) - Musica nel borgo

05/09/2024 Bosco di S. Giovanni a Piro (SA)) - Equinozio d'autunno

06/09/2024 San Gemini (TR) - Piazza San Francesco

Past Gigs
Data Luogo Info Ticket
25/05/2024 Selinunte (TP) - A nome loro
23/03/2024 Aversa (CE) - Teatro Cimarosa Cimarosa
17/02/2024 Bitonto (BA) - Teatro Traetta
21/01/2024 Barletta (BAT) - Teatro Comunale Curci
13/01/2024 Settimo Torinese (TO) - Teatro Garybaldi / Suoneria Settimo
12/01/2024 Sant'Agata Bolognese (BO) - Teatro Biniena
Facebook
BOOKING AGENT: Luca Nottola
RAIZ canta Sergio Bruni

Un album appassionato, riuscito e prezioso: Raiz canta Sergio Bruni e restituisce al presente autentiche perle della canzone napoletana. Realizzato con i Radicanto, il tributo si intitola “Si ll’ammore è ‘o ccuntrario d’ ’a morte” ed è disponibile in formato cd e digitale. La scaletta contiene dieci brani, proponendo un viaggio nel repertorio bruniano che attraversa quasi quarant'anni. C’è il Bruni che fu protagonista indiscusso dei Festival di Napoli, ma c’è anche il Bruni che, chiusa quella stagione, volle ridefinire il suo profilo artistico, collaborando con Salvatore Palomba e Roberto De Simone. Ecco, quindi, le felici riletture di Palcoscenico (1956) e ’A fata d’ ‘e suonne (1960) convivere con le convincenti reinterpretazioni di ‘Na bruna (1971), Carmela (1976) e Amaro è ‘o bene (1980). L’ascolto dell’album, però, non soffre di alcuna discrasia temporale, né risente di sfasature musicale. Al contrario, il susseguirsi delle canzoni è fluido, rivelando quanto il progetto sia omogeneo. Merito, innanzitutto, della interpretazione vocale di Raiz, che canta Sergio Bruni rifuggendo qualsiasi tentazione imitativa. Ma merito anche di arrangiamenti raffinati, che, privilegiando le sonorità acustiche, mettono in relazione la canzone napoletana con altri generi musicali. Per esempio, il fado e il tango.

ETICHETTA Visage Music
PROMOZIONE Big Time snc
USCITA 24/02/2023
Press
promoters
news
24/02/2023
RAIZ CANTA SERGIO BRUNI

Il 24 febbraio è uscito Sì ll’ammore è ‘occuntrario d”a morte, il nuovo album di RAIZ dedicato a SERGIO BRUNI.

read more